La CALABRIA CHE LEGGE: BUONA LA PRIMA!

di Francesca Agostino
di Francesca Agostino

Il tour letterario del Comitato Giovani UNESCO parte da Oppido Mamertina

 

 

Dopo l’inaugurazione estiva a Cinquefrondi, a Oppido Mamertina la prima tappa del tour letterario “La Calabria che legge” promosso dal Comitato giovani UNESCO per la Regione Calabria. Un incontro immediato e diretto, a tutto campo, tra autori e giovani studenti, alla presenza del Sindaco della vivace cittadina di Oppido Mamertina, Domenico Giannetta, e di importanti personalità del panorama letterario e intellettuale calabrese.

l progetto è stato ospitato, per la prima tappa di avvio, dalla città di Oppido Mamertina a seguito della manifestazione di interesse della affermata giornalista ed autrice Filomena Scarpati, la quale, pur non presente alla giornata, può essere considerata tra le principali personalità promotrici della giornata; infatti da tempo l’autrice, consapevole dell’importanza della cultura come strumento di rigenerazione civile, sociale e urbana, manifestava l’esigenza di promuovere un momento di dialogo civile e sociale in questa città. Sfida subito raccolta dal Comitato Giovani UNESCO, che ha trovato la grande disponibilità di amministratori ed amministratrici giovani ed efficienti (tra tutti, Elisa Scerra ), pronti ad aprire le porte della città alla cultura.

 

“ La Calabria nella letteratura attuale. Scenari e prospettive tra passato e presente. Percorsi di pace e dialogo universale ”, questo il filone tematico ed il filo rosso che accomuna tutti i volumi presentati nel corso della mattinata letteraria. Tutti i volumi inseriti nel progetto sono infatti redatti da autori calabresi e forniscono una rappresentazione polisemantica degli scenari, prospettive, della cultura e tradizione locale, invitando alla riflessione sull’importanza della conoscenza come vettore di sviluppo e progresso sociale, civile e umano. L’attività è stata proposta come un momento di confronto e dialogo, nell’ambito della quale è stata altamente gradita la partecipazione attiva degli studenti, che, con un approccio interattivo, sono stati invitati a condividere riflessioni e a proporre quesiti, e sono stati coinvolti nella lettura di brani o invitati a partecipare al dibattito, in un contesto amichevole ed informale ed esclusivamente rivolto allo scambio di idee e di opinioni. Intervenuti all’attività, oltre al Sindaco della città di Oppido Mamertina, Domenico Giannetta, I soci del Comitato giovani CNI UNESCO per la Regione Calabria (apprezzatissima in particolare la presenza di Andrea Filippone, responsabile comunicazione del Comitato e sopraggiunto appositamente da Soverato).

 

Di grande tenore intellettuale e levatura morale, come in ogni occasione, l’intervento del dott. Eduardo Lamberti Castronuovo, assessore alle politiche e alla pianificazione culturale – beni culturali – difesa della legalità della provincia di Reggio Calabria, che ha identificato una chiave trasversale di lettura per tutti i volumi proposti e presentati al pubblico: quella dell’Amore, come tema unificante ed asse semantico trasversale e condiviso. Intervenuti inoltre Don Letterio Festa, direttore dell’archivio diocesano e rettore della Cattedrale di Oppido Mamertina e, immancabile ovunque si respiri il profumo della cultura e della libertà, l’autore-profeta Giuseppe Nicolò, scrittore, autore del libro “ Cic – L’ultima missione ” di cui si è parlato nella stessa mattinata.

 

Gli altri libri presentati sono stati: “ Affinchè nulla vada perduto – Ecumenismo ed Evangelizzazione ’ di Don Domenico Caruso, parroco di Varapodio, responsabile dell’ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della diocesi di Oppido M. – Palmi e direttore dell’Istituto Teologico di Gioia Tauro; “ Tra sacro e profano – Riflessioni di una giornalista ” di Filomena Scarpati; di questo volume è stata data lettura di alcuni tra i brani più significativi, con particolare riferimento a quelli nei quali l’autrice, esorta appassionatamente i giovani a riappropriarsi dell’orgoglio di un patrimonio culturale, come quello calabrese, troppo spesso offuscato da fatti di cronaca e malaffare. Altri volumi presentati: “ Catastrofe educativa e ricerca di senso – L’opzione positiva ” di Antonio Epifanio, medico, psichiatra, psicologo; “ Lorenzo Calogero e la critica ” di Teresa Martino, scrittrice e docente di lettere. Apprezzatissima in platea, la presenta di Carlo Cleri, già sindaco di San Giorgio Morgeto e consapevole dell’importanza del binomio “cultura-legalità” nelle pubbliche amministrazioni, e dei volontari che ormai da anni sostengono le attività letterarie culturali promosse: Amelia Fazari, Aldo Sorrenti, Lucia Agostino.

 

Grande emozione e coinvolgimento nel corso della mattinata con l’estrazione dei volumi degli autori presenti, tra una presentazione e l’altra. I soci del Comitato giovani hanno infatti messo a disposizione i classici della letteratura, nonché i volumi donati da alcuni autori presenti, ed i vincitori dei volumi sono stati estratti a sorte tra gli studenti presenti in sala. Con una raccomandazione: la condivisione degli stessi, perché all’epoca della c.d. “ sharing economy ”, non esiste nulla di più potente ed efficace che la condivisione di contenuti culturali, per promuovere la crescita sociale ed il progresso umano delle comunità civili.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI DI CULTURA

Una Palmese inarrestabile batte l’ostico Gela e intravede i play off
>> leggi di più

La School Volley Taurianova cade a Roccella
>> leggi di più

Oppido festeggia il Carnevale con la sfilata dei carri, chiacchere e salsicce
>> leggi di più

“Corpo estraneo”, il nuovo romanzo di Annarosa Macrì, il 4 marzo A Gioiosa Jonica nella ricorrenza della Giornata Internazionale delle Donne.
>> leggi di più

DELIANUOVA E’ TEMPI ‘I ‘NA VOTA CU’
>> leggi di più

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo