La Palmese balla il tango argentino

di Francesco Lacquaniti
di Francesco Lacquaniti

 

Domenica 5 febbraio, sette giorni dopo l’affermazione in quel di Sarno, il Giuseppe Lopresti riapre le scene per ospitare la capolista Igea Virtus di Raffaele, che da calciatore, alla fine degli anni settanta, fu uno degli artefici dell’unica e storica promozione del Matera in Serie B. La giornata, soleggiata e mite, vede presenziare all’attesissimo incontro una cornice di pubblico di circa mille spettatori, con una folta rappresentanza di sostenitori giallorossi giunti da Barcellona Pozzo di Gotto, che, all’ingresso in campo delle due squadre, salutano i propri beniamini, schierati a centrocampo, prima del fischio d’inizio. 

Dopo le primissime fasi di studio è della Palmese il primo acuto ed è un affondo che, sorprendendo la difesa ospite, con un tiro di Lavrendi ribattuto da Vitale, mette Criniti nelle migliori condizioni per ribattere il pallone in rete portando i neroverdi in vantaggio.

 

Passa qualche minuto e, dopo una rete annullata a Cassaro, per un fallo di Taverniti, ci prova il neoentrato D’Angelo il cui tiro, maldestramente ciabattato, si perde abbondantemente alla destra di Pellegrino. E’ solo un lampo per gli ospiti con i neroverdi che riprendono le redini del gioco rendendosi pericolosi con Dorato il cui ennesimo tentativo, un bel colpo di testa su un cross dal fondo, si perde oltre i legni di Vitale.

Arrivati quasi allo scadere del primo tempo sono ancora i neroverdi a rendersi insidiosi prima con Crucitti, che dopo essersi destreggiato in area di rigore si vede respingere il tiro da Vitale, e infine con Bonadio il cui diagonale, scagliato dal vertice destro dell’area di rigore, non inquadra la porta ospite perdendosi a lato.

 

Inizia la seconda frazione di gioco e, dopo una spizzicata di testa di Lescano senza esito, alla quale seguitano due tentativi dalla distanza di Dorato e Bonadio, e ancora il talentuoso esterno Bonadio a ricevere da uno scatenato Criniti un pallone d’oro ma la sua conclusione, dal cuore dell’area di rigore, trova prontissimo Vitale che, con un volo prodigioso, smanaccia, oltre la traversa, in calcio d’angolo. Dopo un tentativo di Corso che cerca di sorprendere Vitale, leggermente fuori dai pali, l’Igea Virtus reclama un possibile calcio di rigore per un intervento falloso ai danni di Postorino ma l’arbitro, ben appostato, lascia proseguire.

 

Si giunge, così, a circa cinque minuti dal novantesimo e, dopo aver assistito a una curiosa scorribanda offensiva del portiere giallorosso, che si proietta in attacco a cercar gloria, costringendo i suoi, dopo la ripartenza dei neroverdi, a rifugiarsi in calcio d’angolo, sugli sviluppi dello stesso, battuto da Crucitti, l’argentino Dorato si abbassa, colpendo di testa, con il pallone che gonfia la rete di un esterrefatto Vitale che nulla può.

 

Dopo quattro minuti di recupero il triplice fischio finale dell’arbitro Rossetti di Ancona sancisce, così, la quarta vittoria dell’undici neroverde, nelle prime cinque giornate del girone di ritorno, che riceve gli applausi del festante pubblico presente sugli spalti. Applausi, meritatissimi, anche per Dal Torrione con la Palmese che si gode una brillante sesta posizione in classifica, dopo aver superato l’ormai ex capolista Igea Virtus che, seppur falcidiata da qualche importante defezione, tra squalifiche e infortuni, è stata battuta proponendo un undici perfetto in tutti i reparti grazie a una difesa granitica, che ha fatto trascorrere a Pellegrino novanta minuti senza sporcarsi i guantoni, un centrocampo geniale, e come non potrebbe esserlo visti gli eccelsi interpreti, e un attacco implacabile guidato dal tandem argentino Criniti Dorato.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI SPORTIVI

Una Palmese inarrestabile batte l’ostico Gela e intravede i play off
>> leggi di più

La School Volley Taurianova cade a Roccella
>> leggi di più

Tre giovani calciatori protagonisti di una selezione a favore delle giovanili dell’ A.C. MILAN
>> leggi di più

Settimana decisiva per la School Volley Taurianova
>> leggi di più

La Palmese corsara al Marco Lorenzon
>> leggi di più

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook



Commenta l' articolo