La Palmese riprende gli aquilotti

di Francesco Lacquaniti
di Francesco Lacquaniti

 

Sono passate, appena, settantadue ore, dalla seconda affermazione, in trasferta, in quel di Roccella, e la Palmese è chiamata, nel recupero della prima giornata di campionato, rinviato per neve, a rinverdire i vecchi fasti al cospetto della blasonata Cavese che ritorna al Giuseppe Lopresti (l’anno scorso si giocò al San Giorgio), dopo, quasi, sessantacinque anni… era, infatti, il 9 novembre 1952 quando, nell’allora IV SERIE, i neroverdi di Ferenc Hirzer riuscirono a raccogliere l’unico punto, in cinque confronti ufficiali contro i campani, grazie a Stanganelli che rispose all’iniziale vantaggio degli aquilotti.

La giornata, riscaldata, a tratti, dal sole, richiama un discreto pubblico, di circa seicento spettatori, animato da una cinquantina di sostenitori giunti da Cava de’ Tirreni con il loro carico di incessante tifo.

 

Alle 14:30 circa le due squadre, precedute dall’arbitro Catastini di Pisa, coadiuvato dai guardalinee Bianco e Carpinato di Acireale, escono dal tunnel, che li separa dal rettangolo verde, e scendono in campo per cercare di regalarsi una vittoria che per gli aquilotti vorrebbe dire primato in classifica in compagnia dell’Igea Virtus.

 

Dopo le prime incursioni di marca neroverde, con Crucitti, che su assist di Misale, si lascia deviare la conclusione, in calcio d’angolo, da Riccio, e con lo stesso Misale, che cerca, senza trovarla, la porta, sale in cattedra l’ex esterno della Paganese Celiento il quale, approfittando di un errato disimpegno di Cinquegrana, recupera il pallone e, dopo una serpentina, insacca, da due passi, alle spalle di Pellegrino. La Palmese ha il merito di non subire il contraccolpo psicologico, dello svantaggio, reagendo subito e, sugli sviluppi di una ripartenza dalla destra, Dorato, ricevendo un cross dal fondo, appoggia di petto a Bonadio che, con un perfetto calcio di esterno sinistro, dal limite dell’area di rigore, supera Conti realizzando una rete da cineteca che manda in visibilio il pubblico di casa. La rete del pareggio scuote i neroverdi e, alla mezz’ora, un’uscita di Conti su Dorato, viene punita con un calcio di rigore, forse generoso, che Crucitti sbaglia lasciandosi respingere il tiro dal reattivo numero uno degli aquilotti cresciuto nel Siena. Dopo un’azione, per parte, di Lavrendi e Meloni, si giunge quasi allo scadere della prima frazione di gioco e prima Conti, sugli sviluppi di una perfetta parabola su punizione di Crucitti, esalta le sue doti, respingendo la conclusione, con un volo prodigioso, mentre, a seguire, un’uscita, provvidenziale, di Pellegrino anticipa Gabrielloni lanciato a rete.

 

Inizia il secondo tempo e, trascorsi una manciata di secondi, appena, Dorato, a tu per tu con Conti, spreca una facilissima e ghiotta occasione spedendo il pallone alto sulla traversa. Gli aquilotti cercano di replicare rendendosi pericolosi prima con l’esperto Ciarcià, che sparacchia oltre la traversa, poi con Rossi, il cui colpo di testa non inquadra lo specchio della porta. La gara prosegue, senza grandi sussulti, con Crucitti e Celiento che cercano di scardinare, senza successo, le difese avversarie e, dopo sei minuti di recupero, per un brutto fallo subito, nel finale, dall’estremo guardiano Pellegrino, prontamente ristabilitosi, è lo stesso numero uno neroverde che osserva l’ultima azione della partita, confezionata da Giglio, la cui conclusione si spegne sul fondo.

 

Finisce così 1-1 una gara che lascia soddisfatti tutti, compresi i due allenatori, Dal Torrione, al quale va dato il merito di aver proposto un 3-5-2 che ha, in parte, imbrigliato gli avversari, e Longo, contento per la bella partita tra due squadre affrontatesi a viso aperto. La Palmese inizia, così, il girone di ritorno come meglio non poteva, consolidandosi a centro classifica, mentre la Cavese, dell’ambizioso presidente Campitiello, vede sempre più vicina la vetta del campionato.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI SPORTIVI

Una Palmese inarrestabile batte l’ostico Gela e intravede i play off
>> leggi di più

La School Volley Taurianova cade a Roccella
>> leggi di più

Oppido festeggia il Carnevale con la sfilata dei carri, chiacchere e salsicce
>> leggi di più

“Corpo estraneo”, il nuovo romanzo di Annarosa Macrì, il 4 marzo A Gioiosa Jonica nella ricorrenza della Giornata Internazionale delle Donne.
>> leggi di più

DELIANUOVA E’ TEMPI ‘I ‘NA VOTA CU’
>> leggi di più

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo