Peregrinatio Mariae: percorso che porterà la Vergine di Fatima nelle parrocchie della diocesi di Oppido Mamertina – Palmi

di Lucia Treccasi
di Lucia Treccasi

 

Il 9 gennaio 2017 con una solenne celebrazione eucaristica il Vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi, S. E. Rev.ma Mons. Francesco Milito, ha dato inizio alla “Peregrinatio Mariae”, un percorso religioso che porterà la statua di Nostra Signora di Fatima, benedetta da Papa Francesco lo scorso 11 maggio 2016, nelle parrocchie della diocesi di Oppido Mamertina – Palmi.

 

Questo cammino di fede è una delle attività previste dall’Anno Mariano Diocesano, un evento che il Vescovo Milito ha indetto per celebrare la ricorrenza che ricorre quest’anno del centenario dell’apparizione della Vergine di Fatima ai tre pastorelli, i fratelli Francisco e Giacinta Marto e la loro cugina Lucia Dos Santos, avvenuta il 13 maggio 1917 in una località chiamata Cova di Iria presso la cittadina di Fatima in Portogallo. 

Con la celebrazione inaugurale del 9 gennaio la chiesa madre di Oppido Mamertina ha consegnato alle diverse parrocchie un’esperienza unica per permettere ai fedeli rivivere la stessa esperienza provvidenziale dei tre pastorelli. La cerimonia è stata aperta dalla recita del Santo Rosario, presieduto da Mons. Francesco Milito. Un momento di contemplazione e di preghiera dedicato alla Vergine Maria con l’esecuzione di canti mariani, alternati dalla lettura di alcuni brani del Vangelo con il corrispettivo commento estratto “Dagli Scritti di Suor Lucia”. La funzione è proseguita con la Santa Messa officiata da S. E. Rev.ma Mons. Francesco Milito, insieme ai parroci di Oppido Mamertina, Don Letterio Festa e Don Giuseppe Papalia. Mons. Francesco Milito nella sua omelia ha rivolto una richiesta ai fedeli: «Ogni giorno offrite qualcosa che vi costa per quelli che sono lontani da noi, ma soprattutto per la nostra Diocesi affinché si incammini verso la pratica dell’amore e metta da parte il desiderio di vendetta, di odio, di mancanza di sentimenti e fatelo con cuore di fanciullo». La Statua della Madonna Pellegrina nei giorni successivi si è spostata nei luoghi religiosi di Oppido Mamertina: il Seminario Vescovile, la Parrocchia “Maria SS. Annunziata” e nel Santuario di “Santa Caterina e San Leone Magno” di Tresilico. I fedeli e i parroci hanno onorato degnamente la Vergine di Fatima con delle funzioni religiose: la recita del Santo Rosario, celebrazioni eucaristiche, contemplazioni e momenti di preghiera. La “Peregrinatio Mariae” rappresenta un percorso di fede che permette ai fedeli cristiani di rafforzare la propria fede sull’esempio della Vergine Maria e dei tre pastorelli di Fatima. La statua della Madonna Pellegrina nella mattinata del 15 gennaio lascerà la chiesa “Santa Caterina e San Leone Magno” di Tresilico per dirigersi verso la “Parrocchia della Divina Pastora” di Piminoro e poi nelle altre parrocchie della Vicaria di Oppido Mamertina – Taurianova.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI DI ATTUALITÀ

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo