Oppido Mamertina fa il bis della “Cena di solidarietà”

di Lucia Treccasi
di Lucia Treccasi

 

Il 27 dicembre 2016 si è svolta nel refettorio delle Scuole Elementari di Oppido Mamertina la seconda edizione della “Cena di solidarietà”, un’iniziativa benefica organizzata dal Comune di Oppido Mamertina, dalla Caritas Diocesana e Parrocchiale e dalla Croce Rossa Italiana. Numerosi sono stati i commensali ospiti di questa cena.

 

Le istituzioni, le associazioni, le famiglie italiane e i tanti immigrati ospiti dei centri di accoglienza hanno cenato insieme in un clima di unione e fratellanza.

«Questo è il secondo anno della Cena di solidarietà e dalla bella immagine che possiamo vedere possiamo considerare la serata riuscita. Per noi la più bella gratificazione è il segnale di amore, di integrazione e di solidarietà che si manifesta proprio in queste occasioni».

Con queste parole il Sindaco di Oppido Mamertina ha commentato la manifestazione. Un evento ideato dal primo cittadino oppidese e giunto alla seconda edizione, che acquisisce di anno in anno maggiore consenso e partecipazione. Positivi i pensieri e le dichiarazioni delle altre associazioni organizzatrici dell’evento. Il diacono Vincenzo Alampi, presidente della Caritas della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi che ha espresso il suo ringraziamento alla città: «Oppido Mamertina, bella e gloriosa cittadina, questa sera sta dimostrando tutto il suo amore, tutta la sua accoglienza, tutta la sua ospitalità».

 

Emanuele Fazzalari, Presidente del Comitato Locale di Taurianova della Croce Rossa, ha elogiato il carattere caritativo della manifestazione: «Queste iniziative sono fondamentali per ricordare ancora che esiste la solidarietà, l’inclusione sociale e l’umanità. Il messaggio che, per il secondo anno consecutivo, si vuole dare da Oppido Mamertina è che se si vuole si può essere vicino a chi è indigente».

 

Sulle tavole hanno sfilato diverse pietanze da comporre un menù che dagli antipasti al dolce è stato un tripudio di sapori e di colori per il palato e per gli occhi. I membri della Croce Rossa e della Caritas Diocesana e Parrocchiale, con eccellente spirito di collaborazione, si sono occupati dell’organizzazione della sala e del servizio della cena. La serata è stata animata dal karaoke, che ha permesso al pubblico di esibirsi in performance canore degne di merito, e dalla tombolata, che ha offerto ai giocatori premi natalizi.

 

Ancora una volta questa iniziativa ha creato momenti di condivisione, di gioia e di allegria in cui la solidarietà ha superato le distanze etniche. La cena ha avuto una valenza socioculturale significativa e ha dimostrato che per stare seduti allo stesso tavolo non conta il colore della pelle o la lingua ma la voglia di stare insieme.

 

Eventi di questo genere sono occasione di integrazione e di condivisione in cui diverse culture si fondono e si arricchiscono reciprocamente.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI RELATIVI AGLI EVENTI

Una Palmese inarrestabile batte l’ostico Gela e intravede i play off
>> leggi di più

La School Volley Taurianova cade a Roccella
>> leggi di più

Oppido festeggia il Carnevale con la sfilata dei carri, chiacchere e salsicce
>> leggi di più

“Corpo estraneo”, il nuovo romanzo di Annarosa Macrì, il 4 marzo A Gioiosa Jonica nella ricorrenza della Giornata Internazionale delle Donne.
>> leggi di più

DELIANUOVA E’ TEMPI ‘I ‘NA VOTA CU’
>> leggi di più

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo