"Lo Schiaccianoci" famoso Balletto di Cajkovskij a Gioia Tauro

di Caterina Sorbara
di Caterina Sorbara

 

Giovedì 15 Dicembre a Gioia Tauro la Scuola di Danza Fèerique Ballet di Rosario e Roberta Mazzaferro ha portato in scena “Lo Schiaccianoci” famoso balletto musicato da P. Cajkovskij. Un numeroso e attento pubblico ha potuto sognare sulle ali della musa Tersicore.

 

E’ la vigilia di Natale e il misterioso Drosselmeyer, giocattolaio e orologiaio del paese discendente di una antichissima famiglia di alchimisti, prepara i suoi doni. E ’stato invitato da una ricca vedova e dalla giovane figlia Clara per trascorrere la festa di Natale. Gli altri invitati si recano al palazzo non sapendo che avranno tante sorprese. 

Durante la festa Drosselmeyer regala a Clara uno “Schiaccianoci” a forma di soldato chiedendo alla ragazzina di averne molta cura e di non farsi influenzare dalla sua bruttezza.

Il fratello di Clara, indispettito rompe il giocattolo. Drosselmeyer lo ripara e lo restituisce a Clara. La ragazzina ha una visione e immagina che lo schiaccianoci diventi un soldato vero. La festa finisce, gli invitati vanno via e Clara rimane sola, ma a mezzanotte, strane ombre si aggirano nella stanza e un terribile incubo assale Clara che si trova a combattere con fantasmi e un branco di Topi che la molestano.

 

Lo Schiaccianoci con la magia del giocattolaio prende le forme di un bellissimo soldato. Clara stupita lo segue... Il primo atto si conclude con un bellissimo valzer dei fiocchi di neve. Nel secondo atto il viaggio di Clara e dello schiaccianoci continua: Spagna, Arabia, Cina e Russia. A Clara sembra di vivere una favola dove lei è la principessa e lo Schiaccianoci il suo giovane principe: bello, intrepido e coraggioso. Ma poi il sogno svanisce... Il risveglio la ritrova nella casa paterna e mentre le prime luci dell’alba riscaldano l'aria, Clara vede lo Schiaccianoci giocattolo vicino a lei e comprende che era stato solo un bellissimo sogno.

 

Bravissimi tutti gli allievi della scuola gioiese, magistralmente preparati da Roberta Mazzaferro e dal maestro Marcel Suciu. L’evento ha visto anche la partecipazione straordinaria di Nicolò Noto vincitore Amici 2013. Raffinati i costumi di Bianca Buonandi e la scenografia di Francesco Papasergio.

 

Ancora una volta la Fèerique Ballet si è distinta in bravura, tenacia e organizzazione, una scuola che nel corso degli anni ha “sfornato” ballerini che si sono distinti a livello nazionale e internazionale, dimostrando che i sogni si avverano credendoci e lavorando duramente.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI DI SPETTACOLO

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo