Mercoledì 21 a Palmi e giovedì 22 a Locri  gli spettacoli del Festival teatrale Miti  Contemporanei

di Francesco Di Masi
di Francesco Di Masi

 

Il Festival Teatrale Miti Contemporanei conclude il percorso della sua V edizione con un intenso programma di spettacoli a Palmi mercoledì 21 dicembre 2016 e a Locri giovedì 22, continuando il connubio tra il grande teatro e i luoghi più belli della nostra provincia. Location d’eccezione di Palmi sarà la Casa della Cultura che ospiterà gli eventi in programma per la giornata di mercoledì.

Si comincia alle ore 18.00 con una visita guidata a cura di Italia Nostra. Alle 19.00, nella biblioteca, la performance “Famiglia degli Atridi” con gli allievi del corso teatrale propedeutico Raphael Schumacher, Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe/Scena Nuda

Subito dopo, alle 19.30 nell’Auditorium, una bellissima produzione della compagnia Scena Nuda trasporterà gli spettatori dentro l’affascinante viaggio di “Icaro. L’ultimo volo”, di Salvatore Arena con Luca Fiorino per la regia di Filippo Gessi.

La storia di Vanni, un moderno Icaro, un uomo che aveva lavoro, una moglie, un figlio. Adesso vive nella piazza di un paesino dentro il labirinto della sua mente da cui può uscire solo guardando in alto, verso il cielo. Una breve pausa alle 20.30 con AperiArte, l’aperitivo a cura di Capo Sperone Resort e alle 21.00 lo spettacolo in prima nazionale “La cella” della Compagnia Le Sillabe di Torino, selezionato attraverso il bando nazionale per artisti e compagnie che ogni anno porta al Festival una tra le più interessanti nuove proposte teatrali.

 

Da un’idea di Fabio Castello e liberamente tratto da “Ogni cosa alla sua stagione” di Enzo Bianchi, “La cella” è interpretato da Doriana Crema, Raffaella Tomellini e Fabio Castello e concluderà quindi la giornata di Palmi. Giovedì 22 dicembre il festival si sposta a Locri, un’altra delle nostre località più belle, passando dalla costa Tirrenica a quella Jonica per arrivare in due location molto importanti per il nostro territorio: il Museo Archeologico Nazionale e il Teatro Comunale.

 

Si comincia alle ore 19.00 al Museo Archeologico di Locri con la performance in prima nazionale, “Circe”, una produzione Teatro del Carro - Badolato, con Anna Maria de Luca. Nell’Odissea, Circe trasforma in porci i compagni di Ulisse, mandati a esplorare l’isola. L’eroe vive amorosamente con lei per un anno, dopo di che parte accompagnato dai suoi consigli. Subito dopo, al Teatro Comunale, alle 20.15 ci sarà la lettura scenica in anteprima “Creonte e Antigone”, con Domenico Chilà, a cura di Scena Nuda. Alle 20.30 lo spettacolo teatrale “Clitennestra, o del crimine”con Paolo Cutuli per una produzione Compagnia DRACMA. Clitennestra uccide suo marito Agamennone al ritorno dalla guerra di Troia.

 

Cos’ha fatto durante i dieci anni d’assenza del suo grande amore? Perché l’ha ucciso con l’aiuto del suo amante? Quale prezzo ha dovuto pagare per il suo sconfinato amore e per il suo efferato delitto? Ultimi appuntamenti da non perdere quelli con il festival Miti Contemporanei, organizzato dalla Compagnia Scena Nuda con la direzione artistica di Teresa Timpano e quella organizzativa di Roberta Smeriglio.

 

Un festival ormai tra gli eventi storicizzati della Regione Calabria che si è guadagnato anche l’attenzione dei media nazionali tra le più importanti manifestazioni teatrali. Tutte le info sugli spettacoli su www.festivalmiticontemporanei.it

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

ARTICOLI DI ALTRE CATEGORIE

ULTIMI ARTICOLI DI SPETTACOLO

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per vedere le info a schermo intero

PUBBLICITÀ

Clicca sulle pubblicità per collegarti ai loro siti web o pagine Facebook


Commenta l' articolo