ASSOCIAZIONE RADICI - CITTANOVA

ASSOCIAZIONE CITTANOVA RADICI
ASSOCIAZIONE CITTANOVA RADICI

Si rinnova anche per l’anno in corso l’appuntamento con  il  Premio  Letterario  Cittanova  , concorso a carattere nazionale con sezione unica di narrativa che registra la partecipazione di scrittori provenienti da varie regioni.

 

E’ un appuntamento mediante il quale  l’Associazione Radici intende, in particolare, passare un messaggio,quello, cioè, che Cittanova, grazie al Premio Letterario “Il Fondaco di Casalnuovo”, è entrata di diritto in un circuito culturale sovra regionale dentro il quale vede di volta in volta crescere le sue credenziali nel settore specifico.

Va rimarcato che non è cosa da poco tenere in piedi tale iniziativa. Non lo è perché onerosa sotto tanti aspetti. Ma, da appassionati quali sono, i promotori  non demordono. E ci tengono a farlo sapere.

 

Piace loro, altresì, fermare l’attenzione su quella che è la intitolazione del Premio . Il toponimo Fondaco fa riferimento ad  un luogo dell’antica area cittanovese che, a partire dal 1588, svolse il ruolo strategico di punto di incontro per gli agricoltori e  i produttori di un vasto territorio percorso da strade  partenti dallo Ionio (Gerace) e da più punti della Piana Tirrenica (Terranova, S. Giorgio, Gioia, Rosarno e Vibo V.) tutte convergenti sul Fondaco. Dunque il Fondaco prima e poi Casalnuovo  e successivamente Cittanova, svolsero un importante ruolo di centralità della città che proseguì nel tempo allargandosi ad altri settori di pubblico interesse come la cultura e l’artigianato.

 

Essere centrali  in un settore decisivo come la cultura attraverso un collage di eventi di tutto rispetto comporta onori ed oneri. Ma la città, che propone e produce cultura da sempre, ne è avvezza e sa di dover ricoprire un ruolo che il tempo e la storia  le hanno attribuito. Ecco perché parlare di fervore culturale a Cittanova non è una eresia. E’ realtà. La presenza di Scuole Superiori di alto profilo, il culto della storia e delle tradizioni che si materializza negli eventi Premio Radici e Premio Letterario, l’etno- festival Tradizionandu, l’attività della struttura teatrale, il susseguirsi di proposte nel settore della produzione libraria sono testimonianze, appunto, di fervore culturale.  Leggittimo, dunque, dichiararsi compiaciuti e fieri di tutto ciò che, in buona sostanza, induce a proseguire seppure tra qualche sbavatura o incomprensione o, magari, sovrapposizione pur tuttavia stimolante.       

 

L’edizione 2016 del Premio Letterario Cittanova si concluderà Sabato 26 Novembre p. v. con la cerimonia della premiazione e si avvarrà della partecipazione del Prof. Vito Teti, antropologo culturale e cattedratico, che presenzierà alla presentazione del suo libro “Terra inquieta” che tratta il tema della erranza meridionale. Relatore sarà Il prof. Agostino Formica, socio onorario della Associazione Radici e Presidente della Giuria del Premio.

 

Altra presenza gradita e qualificata sarà quella del soprano Federika Gallo che eseguirà brani del proprio repertorio accompagnata dalla pianista Loredana Angheloni.  La manifestazione  sarà coordinata da Elisabetta Deleo e Luigi Grandinetti.”                                                                                                                  

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Commenta l' articolo