La scultrice gioiese Piera Cutrì alla Fiera Dolomiti

di Caterina Sorbara
di Caterina Sorbara

La natura, da sempre musa ispiratrice dell’artista

Nel panorama artistico calabrese, un posto importante lo occupa la scultrice di Gioia Tauro Piera Cutrì.

L’artista gioiese, laureata a pieni voti in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, appartiene a quella schiera di giovani scultori che si rifanno ad un’arte concettuale, espressa in una corrispondenza continua tra gli elementi naturali e spirituali.

 

Le opere della Cutrì, nascono sempre da una forte e perseverante ricerca del bello e dell’inconsueto, creando simbolismi ancestrali, legati sempre al mondo della natura, da sempre musa ispiratrice dell’artista.

Tema portante della produzione artistica della Cutrì è l’Archetipo, che rappresenta la rimembranza dell’appartenenza a una Terra che ha dato origine alla nostra vita, per una serie di congiunture meravigliose.

 

Si tratta di figure simboliche, realizzate con materiali di recupero e terre naturali, che vanno oltre la rappresentazione della realtà esteriore per privilegiare quella interiore.

L’utilizzo di elementi naturali, ritrovano nell’opera dell’artista una nuova luce, una nuova vita elevata alla massima potenza dell’espressione artistica.

Ebbene, la Cutrì qualche giorno fa è stata ospite all’undicesima edizione di “Arte Fiera Dolomiti” che si è tenuta a Longarone, una mostra mercato rivolta a tutti i cultori e gli appassionati delle espressioni artistiche più varie.

 

Tra gli artisti presenti (oltre 300) ricordiamo il maestro Lele Vianello con i suoi acquerelli; il maestro della scultura italiana Augusto Murer, con Simon Benetton, il maestro del colore Ferruccio Gard e, per la sezione fotografia, le immagini “Preludio del tempo prima” di Mario Vidor e Antonio Zuccon con “L’alba del volo”, una successione di immagini di aerei storici famosi.

Il giornale cartaceo è disponibile in tutte le edicole della Piana a soli € 1,50 oppure puoi riceverlo a casa tua semplicemente abbonandosi on line!


SPAZIO PUBBLICITARIO: 990 x 130
SPAZIO PUBBLICITARIO: 990 x 130

Commenta l' articolo

Scrivi commento

Commenti: 0